LINKiesta

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il #FyreFestival

L’evento che avrebbe dovuto rivoluzionare il mondo dei Festival musicali- previsto tra l’aprile e il maggio 2017- passerà di sicuro alla storia, ma non per i motivi sperati dal suo creatore Billy McFarlad. L’idea era quella di offrire un’esperienza indimenticabile: alloggi in villette di lusso, yacht, cene esclusive e concerti di artisti internazionali, il tutto nella paradisiaca cornice delle Bahamas. Ma l’unica cosa che resta ai suoi partecipanti è invece un’esperienza da dimenticare.

Il Fyre Festival ha confermato che un sapiente uso dei Social Media permette di raggiungere risultati inimmaginabili. Grazie al coinvolgimento di oltre 400 influencers  tra cui figure note come  Emily Ratajkowski e Bella Hadid, l’evento è andato sold out e ha fatto registrare più di 300 milioni di impressions sui social in poche ore. La strategia di comunicazione prevedeva  inizialmente la pubblicazione sui profili degli influencer di uno sfondo arancione accompagnato dall’hashtag #FyreFestival e successivamente il caricamento del video promozionale.

Gruppo 12.2

Bisogna fare attenzione però a non fare il passo più lungo della gamba: McFarland ha iniziato a vendere un prodotto che di fatto ancora non c’era. Una serie di imprevisti uniti all’eccessivo ottimismo del suo ideatore hanno decretato il fallimento di questo evento. Migliaia di persone sono state illuse fino al momento in cui si sono dovute scontrare con la realtà: le ville private si erano trasformate in tende e le cene gourmet in sandwiches.

Gli influencer possono essere considerati complici dell’inganno: da un lato non hanno reso noto al pubblico che in realtà stavano sponsorizzando l’evento e dall’altro non si sono preoccupati di verificarne l’effettiva realizzabilità, contravvenendo alle regole fissate dalla Federal Trade Commission nell’ambito del “Truth in advertising”.

La vicenda in esame deve mettere in guardia dai possibili pericoli che si celano dietro al mondo dei social media. Con il Fyre Festival abbiamo assistito al definitivo trionfo dell’immagine sulla sostanza.

 

Passione Daniela

Pavoncello Giorgia

Pecoraro Rosanna

Pepi Daniel

Perilli Beatrice

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...